x

Castello di Tusa (San Giorgio) - Tusa

 Vivo qui
0
 Visitato
0
 Ci andr˛
0

Monumentale, Storico, Castelli e torri

Mentre la cittÓ di Alesa (L'antica Tusa) venne occupata in epoca araba, dalla fortezza di "Qalat al QawÓrib" ("Rocca delle barchette"), il sottostante approdo, che doveva giÓ essere stato attivo in epoca antica, si svilupp˛ probabilmente come borgo marittimo. Sotto i Normanni entr˛ a far parte del feudo dei Ventimiglia insieme a Tusa e prese il nome di "Tusa Inferiore" o "Marina di Tusa". Sul costone roccioso che sormonta l'approdo la famiglia Ventimiglia fece costruire nel XIII secolo il castello della Marina di Tusa (poi Castello di San Giogio), da cui il borgo prenderÓ il nome attuale. Nell'approdo continuano a svolgersi i traffici commerciali in collegamento alla via tra la costa e l'interno, verso Enna, in uso fino al Settecento. L'approdo fu oggetto di contesa per i dazi che se ne ricavavano tra i Ventimiglia e il vescovo di Cefal¨. In seguito alle incursioni dei corsari nel Seicento vennero potenziate le strutture difensive della costa, erigendo nuove torri e perfezionando il sistema di collegamento visivo. Il castello viene dotato di artiglieria con un ampliamento della guarnigione e sulla costa venne eretta la torre Selichenti.
Inserito da Alfredo Petralia   

+ Inserisci info
Foto

Foto

+ Inserisci foto
Inserisci la prima recensione!
REGISTRA LA TUA STRUTTURA
REGISTRA LA TUA STRUTTURA
SU
ETNAPORTAL.IT

Chiesa Vecchia (della Torre)

 

Torre Finale (La Torre del Marchese)

 

Chiesa Madre di Maria Santissima Assunta (Tusa)

 


Scopri altre risorse
+ Inserisci risorsa

La Rocca (Castello di Ferro)

 

Castello di Castel di Lucio

 

Castello di Castelbuono

 


Scopri altre risorse
ATTIVITA' COMMERCIALI NELLE VICINANZE

Seguici su       






Caricamento...

Visualizza sulla mappa

Vicino me

Visualizza sulla mappa

Mappa

Cambia lingua