x

Chiesa di Sant'Ignazio e Collegio dei Gesuiti - Piazza Armerina

 Vivo qui
0
 Visitato
0
 Ci andrò
0

Religioso, Storico, Monumentale

I Gesuiti si stabilirono a Piazza nel 1603,richiamati da pubbliche e private donazioni che consentirono la costruzione della chiesa e della Casa professa, la terza della Sicilia, elevata a Collegio nel 1613. La chiesa, la prima intitolata a S. Ignazio dopo la sua beatificazione, ha una facciata in mattoni leggermente convessa, divisa nella parte inferiore in tre campate da lesene d'ordine dorico e adorna da un bel portale, cui si accede per una gradinata a doppio gomito. L'interno è a pianta basilicale a tre navate con quella centrale molto ampia; alle estremità del transetto, che non sporge dal rettangolo di pianta secondo una tendenza comune alle chiese gesuitiche del tempo, due fastosi altari barocchi in stucco con colonnine tortili e sulla crociera una bassa cupola ottagonale cieca.
Alle pareti e in sacrestia decine di tele (una «Annunciazione», un «S. Ignazio», un «Matrimonio mistico di S. Caterina» un «S. Domenico», ecc.) di buona fattura del 600, 700, 800; nel presbiterio un paliotto d'altare in legno scolpito, un coro ligneo neoclassico, una grande tela raffigurante S. Ignazio recentemente restaurata.
Il collegio attiguo conserva ancora le sue strutture tardo-rinascimentali, specialmente nell'alto portico a pilastri in cotto dell'interno.
Nel sei e settecento il collegio, anche quando passò ai Domenicani dopo la sopressione della Compagnia di Gesù, fu centro notevole di diffusione dell'istruzione e di organizzazione della cultura, ospitando una Accademia arcadica e il Seminario Chiarandà.
Attualmente in due locali del piano terra, con ingresso sotto l'ombra discreta del grande portico, è ospitata la Biblioteca Comunale, che contiene circa quindicimila volumi, tra cui un centinaio di incunaboli e molti manoscritti, provenienti dalle biblioteche di quattro antichi conventi della città; una delle due sale era sede dell'Oratorio della Confraternita dei Nobili, istituito dai Gesuiti nel XVII sec. e riccamente decorato da affreschi e da pesanti stucchi barocchi; vi si custodiscono alcuni pezzi provenienti dal Museo Civico, ed in particolare il Libro delle Consuetudini e dei privilegi della città di Piazza, contenente documenti che vanno dal 1309 al 1800, uno dei pochi del genere esistente in Sicilia.
Fonte: http://www.comune.piazzaarmerina.en.it/BLU/LA_CITTA/CHIESE/SAN_IGNAZIO.aspxInserito da Alfredo Petralia   

Mostra permanente del Libro antico

+ Inserisci info
Foto

Foto

+ Inserisci foto
Inserisci la prima recensione!
REGISTRA LA TUA STRUTTURA
REGISTRA LA TUA STRUTTURA
SU
ETNAPORTAL.IT

Museo Diocesano

 

Chiesa di San Vincenzo e Convento dei Domenicani (Seminario)

 

Chiesa di Maria SS. d'Itria

 


Scopri altre risorse
+ Inserisci risorsa

Chiesa di San Vincenzo e Convento dei Domenicani (Seminario)

 

Chiesa di Maria SS. d'Itria

 

Centro espositivo Monte Prestami

 


Scopri altre risorse
ATTIVITA' COMMERCIALI NELLE VICINANZE

Seguici su       






Caricamento...

Visualizza sulla mappa

Vicino me

Visualizza sulla mappa

Mappa

Cambia lingua